AUROBINDO YOGA SADHANA

ASSOCIAZIONE

Torna al Maestro

Torna a Filosofia

Il libro del Maestro Sri Ranajit

 

 

Un libro concepito da un Maestro autentico che ha avuto contatto con la mentalità occidentale per oltre tren’anni, un’opportunità unica, soprattutto per il lettore italiano, di avvicinarsi correttamente alla grande conoscenza spirituale dell’India.

Nel libro si toccano vari aspetti della filosofia e cosmologia Aurobindiana e, più in generale, dell’India. Inoltre, nell’ultimo capitolo, sono state fornite alcune indicazioni e suggeriti alcuni esercizi per la pratica spirituale. Oltre ai densi contenuti, il libro è ricco di immagini a colori, di diagrammi e di tabelle che ne facilitano la comprensione.

Il testo è disponibile presso le nostre sedi oppure su internet presso il Libraio delle Stelle, il Giardino dei Libri, etc. Il formato è grande, vicino all'A4, e in tutto sono 207 pagine. Di seguito, i Contenuti e qualche breve estratto:

 

Contenuti

 

Prefazione
Terminologia Aurobindiana
01 Introduzione

 

Primo Capitolo

03 L’Alba dell’Umanità

04 L’Avventura con la Luce Supramentale

06 Dio è

07 La Supermente per una Super-Vita

08 La Lila del Mondo

09 Dinamiche di Manifestazione

10 Vita e Natura

11 Tat Twam Asi

12 La Conoscenza Sottile

13 Un Nuovo Approccio

14 Il Cosmo

 

Secondo Capitolo

15 Mandala I

16 L’Albero Cosmico

17 La Piramide dell’Esistenza

18 L’Apocalisse e Manu

19 La Realtà

20 Nara Narayana

22 La Vita in Breve

23 La Magia della Creazione

24 Il Paradiso sulla Terra

25 Il Mondo e la Sua Immagine

26 Vita e Piani di Esistenza

28 Il Signore del Mondo

29 L’Uomo nell’Universo

30 L’Essere Mentale

31 Lo Spirito Cosmico

32 Fitness Superconscia

33 Supercoscienza e Fitness

34 Perché la Supercoscienza

35 La Supermente

36 Piattaforma per la Supercoscienza

37 La Forza Dinamica della Coscienza

38 La Luce Supramentale

 

Terzo Capitolo

40 Coscienza: la Sorgente di Tutta la Vita

41 L’Avventura della Coscienza

42 L’Uomo, la Scelta Cosmica

43 L’Evoluzione

44 Il Mondo di Prakriti

45 Il Corso dell’Evoluzione

46 Esseri in Evoluzione

48 Il Regno della Coscienza

49 La Vita Terrestre

51 Il Segreto della Vita

52 L’Architetto dei Mondi

53 Il Sistema Cosmico della Vita

54 Un Mondo di Coscienza

 

Quarto Capitolo

55 Il Tempio Umano

56 L’Agente della Manifestazione Spirituale

57 Mantra

58 Il Dio dell’Acqua

59 Il Mondo Vitale

61 L’Effervescenza della Vita

62 Mandala II

63 L’Alba della Vita

64 Supercoscienza e Umanità

66 La Realtà Umana

 

Quinto Capitolo

68 Un Mondo di Forme

70 Capire le Forme

71 Il Segreto della Forma Corporea

72 La Nascita dell’Essere

75 Difetti della Visione dei Sensi
76 Strati Mentali

78 Nomi della Coscienza

79 Il Corpo Umano

80 Le Personalità Nascoste

82 Il Corpo Sottile

83 L’Interesse Umano nella Vita

84 I Mondi Sottili

 

Sesto Capitolo

86 La Memoria Umana

87 La Mente Umana

88 Il Regno dell’Intelligenza

89 La Coscienza Animale

90 La Vita Collettiva 

92 L’Uomo Mentale

93 Il Progresso dell’Umanità

94 Una Visione della Realtà

95 La Natura Umana

96 L’Umanità che Avanza

97 Note Sommarie sulla Vita

 

Settimo Capitolo

98 Equilibrio Vitale

99 La Coscienza Interiore

100 Il Risveglio delle Cellule

102 L’Essere Nervoso

104 I Sensi

105 La Mente Sensoria

106 Gli Oscuri Sensi

108 La Coscienza del Corpo

110 Emozione

112 Limitazioni nella Vita

113 Nadi e Chakra

 

Ottavo Capitolo

114 La Formula Umana

115 L’Umanità che Fiorisce

116 Agni in Azione

117 Il Potere di Agni

118 Shakti

120 Vita nella Coscienza Terrestre

121 Il Potere della Terra

122 Ignoranza

123 La Madre del Mondo

124 La Conoscenza nella Manifestazione

126 L’Intervento Supracosmico

128 La Mente

129 Spiritualità

 

Nono Capitolo

130 Savitri e Satyavan

132 La Morte

133 I Misteri Post Mortem

134 La Totalità della Conoscenza

136 Coscienza e Bellezza

137 Vibrazione e Coscienza

138 La Discesa della Luce

139 La Luce Supramentale

140 La Luce

141 Una Visuale della Coscienza in Evoluzione

142 La Pura Conoscenza

143 Porte della Conoscenza

144 L’Uomo e la Civiltà

147 La Formula Vedica

148 Note e Riflessioni

149 Il Risveglio dell’Essere

151 La Crescita della Coscienza

153 Rishi Vishwamitra

155 Una Nuova Alba della Coscienza

156 Il Supramentale nell’Evoluzione

157 Gli Stadi della Trasformazione

158 L’Uomo di Transizione

159 Il Cuore Puro

160 La Verità dell’Essere

 

Decimo Capitolo

161 Metodo e Strumenti

162 Il Vero Sentiero

163 Trasformazione dell’Essere

164 Passi in Avanti

165 Un Programma

167 Gli Arrangiamenti Finali

168 Il Potere della Luce Supramentale

170 Check Up

171 Riscaldamento

172 Asana

174 Tensioni e Contrazioni

175 Sulla Concentrazione

176 Il Potere di Concentrazione

177 Respirazione per la Meditazione

178 L’Incredibile Mudra

180 Movimenti del Corpo

181 Gesti Simbolici o Mudra

183 Una Chiave per il Successo

184 Il Lavoro

190 Il Santo Ramakrishna

191 Mantra

 

192 L’Alfabeto Sanscrito

193 Glossario Sanscrito

198 Bibliografia

 
Alcuni brevi estratti dal libro:
 

[Il tempio umano]

 

Il corpo umano porta in sé tutte le qualità dei mondi inferiori e superiori. Gli uomini si distinguono dagli altri animali per il potere del linguaggio, per l’intelligenza, per il pensiero elaborato, per la creazione artistica, per l’immaginazione e per molte altre facoltà. Tutte queste manifestazioni nella vita dell’uomo presuppongono l’esistenza di mondi da cui queste qualità superiori, presenti solo nell’uomo, devono discendere.

 

Le proprietà dei mondi superiori si personificano in figure di divinità. Gli dei vedici, come Indra, i Marut, Varuna, Surya e molti altri, sono sostentatori delle proprietà cosmiche visibili nell’uomo a vari livelli del suo essere. Secondo la teoria Vedica, l’essere dell’uomo consiste di sette principi corrispondenti ai sette principi di esistenza: Anna (corpo materiale grossolano), Prana (energia vitale), Manas (mente che riceve le sensazioni), Vijnana (mente reale), Ananda (pura beatitudine), Cit (coscienza o consapevolezza essenziale), Sat (puro Essere). Solo i primi tre principi (Anna, Prana e Manas) sono divenuti pienamente manifesti nella nostra esistenza effettiva; gli altri sono ancora nascosti, ma raggiungibili in profonda concentrazione yogica.

 

Di fatto, un essere umano è alla testa della manifestazione cosmica. È il portatore della fiaccola della Verità. Il suo corpo è un tempio che riflette le luci degli dei.   

 

[L’Umanità che Avanza]

             

… la diversità tra gli uomini è stata causata dalla predominanza in loro di una natura: materialistica, vitale, mentale o spirituale. Ciascun uomo si comporta secondo la luce e il potere specifici della sua coscienza. Ma, essendo il potere inerente dell’uomo lo stesso in ciascuno, qualunque sia la sua tendenza iniziale, egli può modificare la sua condizione. Eppure non è che tutti i membri di una società tentino il progresso spirituale. Mentre molti individui conducono una vita stereotipata, solo un piccolo numero di persone si sforza di raggiungere un certo tipo di elevazione. Alcuni di loro esplorano le profondità sconosciute della Natura. Alcuni hanno successo e mostrano il sentiero alle generazioni future.

 

La vita è assai elastica perché sa come tollerare continui azzardi. Permette all’essere di vivere nell’ignoranza. Permette errori entro certi limiti. Ancora, essa sa come aprirsi a nuovi orizzonti quando le persone lavorano con perspicacia, fede e perseveranza.

 

Il successo individuale dovrebbe essere costantemente supportato dalla vita collettiva, in modo tale che il progresso possa essere mantenuto e diffuso. Giunge un tempo nella storia di una nazione in cui ogni individuo aspira ad una verità superiore. Una tale mente collettiva, così, convoca la verità superiore a incontrarsi con il corso della vita collettiva.

 

[Coscienza e Bellezza]

 

Ovunque posiamo lo sguardo, incontriamo bellezze senza fine. Dietro ciascuna forma, dietro le energie che la modellano e dietro le loro azioni creative, la bellezza appare come fosse loro eterna compagna.

La bellezza è una proprietà inerente a tutta la Creazione. Ogni forma porta spavaldamente la sua bellezza. Non solo gli oggetti materiali sono belli; la Bellezza prova di sé attraverso il linguaggio, i lavori letterari, la musica e molte altre espressioni artistiche. Inoltre, gli impulsi come l’amore, l’onestà, il coraggio, la devozione, sono pieni di bellezza indescrivibile. Quando una forza assume una forma, immediatamente rivela un certo tipo di bellezza. Le fiamme del fuoco, le onde o le correnti dell’acqua, i rami ondeggianti degli alberi, le curve modellate sulle rocce dalla corrente d’acqua, le curvature formate sui margini delle foglie e dei petali, sono esempi delle innumerevoli bellezze naturali. In breve, più in profondità osserviamo la Creazione, più incontriamo bellezza senza fine.

 

Il mondo ci appare dinanzi con molteplici forme. Queste forme sono sia materiali sia non materiali. La forma materiale ci è ben nota. Ma i movimenti di vita e di mente nella forma di correnti sottili di coscienza sfuggono alla nostra percezione cosciente. Ad ogni istante, la nostra vita e la nostra mente individuali s’imbattono in movimenti di coscienza di varia origine. Siamo in pratica immersi in correnti di energia. I contatti tra la nostra coscienza e tutte queste forme di coscienza generano conoscenza, piacere ed esperienza della bellezza.

 

[Il Cielo Materiale]

 

In questo mondo misterioso, spendiamo i nostri giorni occupandoci di piccole cose per consolare la nostra mente e tenerci impegnati. L’immensa Realtà rimane esclusa dalla nostra vita e dal nostro modo di vivere. Ciò che è veramente interessante e degno di essere conosciuto di solito passa inosservato. In verità è possibile sondare le profondità abissali in cui la realtà nasconde i suoi inestimabili tesori. Non possiamo fare questo con il potere limitato dei nostri sensi, ma crescendo in coscienza. Dopotutto, la Realtà è essa stessa un gioco della coscienza.

 

Copyright 2009 - Sri Ranajit - per “Il Libraio delle Stelle” Edizioni, www.illibraiodellestelle.com

 

 

Torna al Maestro

Torna a Filosofia